Essere giornalisti al tempo dei governi neoliberisti

Tradotto da Fabrizio Verde, L’antidiplomatico  Enorme è la repressione dei governi neoliberisti in America Latina, un sistema di comando costruito nel periodo post-dittatura nella regione. Minacce, torture, sparizioni e omicidi che restano impuniti. L’unico obiettivo è mettere a tacere la voce di chi ha il coraggio di esprimere la propria opinione, risvegliando così le menti delle masse assopite. Questo è lo…

Continuar leyendo…

Lettera aperta a Cristina Fernández de Kirchner

Traduzione dallo spagnolo di Matilde Mirabella (Pressenza) Il giorno in cui eri ad Arsenal, mentre parlavi alle folle, io guidavo per le strade di Chicago, ero al lavoro e il mio datore di lavoro mi aveva mandato a fare una commissione. Ho messo gli auricolari al telefono cellulare e ho ascoltato via Facebook la tua rivendicazione politica: ho dovuto fermarmi…

Continuar leyendo…

Paria

Tradotto da Monica Monicardi Ricordo che da bambina dopo aver venduto gelati al mercato nel fine settimana, ritornavo a casa puntualmente alle due del pomeriggio, (fra la settimana alle 12,30 perché all’una andavo a studiare) e andavo per  strada con i miei amici,  ciascuno con  dei sacchi in mano, a raccogliere l’immondizia di casa in casa  per buttarla nel burrone,…

Continuar leyendo…

Liquidare il Venezuela perché morto il cane è rimasta la rabbia

Tradotto da Monica Monicardi Siamo ad un passo dall’invasione del Venezuela da parte degli Stati Uniti e dal suo branco. La prima cosa è aprire lo spazio terrestre, marittimo e aereo saranno il Brasile, la Colombia e l’Argentina, i loro governanti sono già pronti. Qualcuno ha creduto al racconto di La Paz di Juan Manuel Santos? L’Iran con i suo…

Continuar leyendo…

Resistere, resistere, resistere

Tradotto da Monica Monicardi Sarebbe risultato tanto facile per Cristina il giorno seguente al termine del suo mandato presidenziale in Argentina, prendere le sue cianfrusaglie e andarsene all’estero; il totale di ciò che aveva realizzato che le corrispondeva come capo del governo. Lo stesso avrebbe potuto fare Dilma quando ha subito il colpo di Stato, la cosa più facile: andarsene…

Continuar leyendo…

Il nord, la emigrazione imminente

Tradotto da Monica Monicardi Il nord non sempre sono gli Stati Uniti, il nord, per i migranti i dislocati è un luogo lontano i quali vanno in cerca dell’utopia. Obbligati dalle circostanze, queste circostanze hanno responsabilità: uno Stato inefficace, un sistema dominatore per tradizione e una società inumana e insensibile. Emigrano forzatamente dal villaggio alla capitale o in un altro…

Continuar leyendo…

La famiglia tradizionale come imposizione

Tradotto da Monica Monicardi Dall’inizio dei tempi, il sistema patriarcale ci ha imposto persino il modo in cui dobbiamo camminare o sederci, tutto in rispetto al ruolo di genere e non parliamo di comportamenti perché derivano dalle categorie che dipendono dagli stereotipi e dai pregiudizi; che derivano dall’educazione o meglio, da asini come siamo optiamo per farla propria per convenienza.…

Continuar leyendo…

Madri a seguito di una violazione

Tradotto da Monica Monicardi In questo momento in qualsiasi via, bar, angolo, casa e foresta in America Latina, stanno violentando una bambina, un adolescente, una donna, nei prossimi cinque minuti saranno dozzine in più ad essere violentate, a mezzogiorno saranno cento e ad arrivare a sera, mille. Di loro la maggioranza saranno picchiate, molte assassinate in crimini di odio, alcune…

Continuar leyendo…

Transgredidas, testimonianze di sopravvissute della violenza di genere

Tradotto da Monica Monicardi Transgredidas è uno dei libri che più mi è costato scrivere, mi ha fatto male, ho pianto e l’ho sentito in carne viva, perché sono narrazioni di testimonianze e storie di bambine, adolescenti e donne che hanno sofferto abusi sessuali, sia nel loro percorso come migranti senza documenti verso gli Stati Uniti, sia come vittime di…

Continuar leyendo…

Il mestiere di serva

Tradotto da Monica Monicardi Ultimamente i difensori dei diritti umani ci chiamano assistenti domestici, per abbassare il colpo, ma le cose hanno un proprio nome: siamo serve, il nostro lavoro è servire. Partendo da lì, potremmo sminuzzare la gamma di abusi che viviamo noi che lavoriamo nel servizio domestico e di manutenzione. Non importa il paese,la realtà dei servi è…

Continuar leyendo…

Venezuela 2002-2017: violenza che giustifica un golpe

  Tradotto da  Cubainformazione Per capire ciò che sta accadendo in questi momenti in Venezuela, dobbiamo tornare indietro di 15 anni e vedere le oligarchie scalciare quando rimasero senza i milioni che produceva la vendita del petrolio a compagnie straniere. L’ecocidio che producevano imprese transnazionali con le loro minerarie che impoverivano, ancor più, le comunità e riempivano i conti bancari dei…

Continuar leyendo…

La dignità imprescindibile del popolo ecuatoriano

Tradotto da Monica Monicardi In questi momenti di allegria e festa in America Latina per il trionfo di Alianza Pais, è rigoroso ricordare che nella storia contemporanea tutto iniziò con l’illusione di un Niño Arañeno, venditore di dolci di papaya nelle strade della sua nativa Venezuela; espongo la sua origine perché siamo fatti di Memoria Storica e Identità.  Bambini come…

Continuar leyendo…

Occultare ci converte in complici

Tradotto da Monica Monicardi In molti preferiamo vivere nella nostra bolla e chiudere gli occhi davanti alla realtà, rimanere impassibili, girare lo sguardo dall’altro lato e rimanere in silenzio. Questo rispetto alla corruzione del governo e alla inefficienza di uno Stato fallito. Questo in relazione alla violenza sistematica e alla impunità. Al giro di influenze e alla manipolazione dei mezzi…

Continuar leyendo…

Hogar Seguro Virgen de la Asunciòn: tragedia che non si comprende

Tradotto da Monica Monicardi Molta acqua è passata dal giorno dell’incendio nel Hogar Seguro Virgen de la Asunciòn (8 di marzo), e anche una disinformazione opprimente, i mezzi di comunicazione che cercano di catturare l’attenzione dei lettori con titoli da brividi e note con tinte di giallo che disprezzano la vita e la dignità delle vittime e delle loro famiglie.…

Continuar leyendo…

Le migranti in transito

Tradotto da Monica Monicardi Escono dalle loro case: in villaggi, popoli, distretti, sobborghi, periferie…., senza una meta fissa, come foglie secche trascinate dal vento, morte in vita, calunniate, picchiate, abusate, rifiutate e biasimate. Poco si sa di loro; sono invisibili, sono emarginate dallo Stato, li margina la società, il classismo, il razzismo e le disonora il patriarcato. Il proprio paese…

Continuar leyendo…

Tatoj

Tradotto da Monica Monicardi L’ultima volta che lo vidi mi disse il mio Tatoj: “ io morirò”, fredda e diretta come è nella mia natura, gli risposi presa dal dolore: “Tatoj non ti confondere, tutti moriremo”. Dopo quasi un mese da questa conversazione morì il mio Tatoj, la notizia ci prese distanti, nella dispersione, a mille chilometri dal Guatemala, appena…

Continuar leyendo…

E le deportazioni che realizza il Messico?

Sígueme en https://telegram.me/cronicasdeunainquilina Tradotto da Monica Monicardi Le recenti retate  negli Stati Uniti degli indocumentati hanno risvegliato l’interesse dei mezzi di comunicazione, ma non perché gli interessino i diritti umani dei suddetti e nemmeno la denuncia dell’abuso, lo fanno perché il pane è caldo la notizia è fresca così approfittano per raggiungere un infinità di obiettivi. Questa utilizzazione non viene…

Continuar leyendo…

Il doppio standard delle manifestazioni negli Stati Uniti

Sígueme en https://telegram.me/cronicasdeunainquilina Tradotto da Monica Monicardi Abbiamo visto come un gran numero di persone negli Stati Uniti abbia occupato le strade da quando Trump ha preso posizione come Presidente del paese, e questo è eccellente. Tuttavia non possiamo essere ingenui e credere che tutto ciò è dignità e non conforme con la politica di Trump e che la società…

Continuar leyendo…