S.O.S. Non è il Venezuela, è il Messico

Tradotto da Alessandra Riccio, Nostramerica (Italia) Da anni il governo di Peña Nieto sta cercando di far passare una Reforma Educativa, e cioè una riforma della scuola che in Messico è pubblica, gratuita e laica, tendente ad abbassare il livello scolastico e ad imporre precarietà ai docenti, il tutto a favore della scuola privata. Il coordinamento Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione (CNTE) è strenuamente contrario a questa legge e da settimane ha indetto uno sciopero che fino ad ora era stato contrastato con sgombre e arresti, ma da ieri si spara. La polizia ha sparato sui manifestanti ed ha ucciso sette…

Continuar leyendo…

La cultura della violenza di genere

Traduzione dallo spagnolo di Matilde Mirabella (Pressenza) Esiste, la vediamo tutti i giorni, è radicata nei modelli genitoriali, nel sistema patriarcale, nei fattori socioculturali: la violenza contro le donne è reale e la si accetta pure come qualcosa di naturale, nella nostra società misogina e maschilista. Per la violenza di genere non esistono frontiere territoriali né distinzione di classe sociale, di colore, di credo e di grado di scolarizzazione. E’ impercettibile perché è subdola. Una violenza che si esercita a tutti i livelli, che è illimitata e che non sorprende. Non stupisce, non indigna, non incollerisce. La cultura della violenza…

Continuar leyendo…

Chi ha detto che il neoliberismo è la soluzione?

Un giorno il mondo si è svegliato con la notizia che l’Iraq era in possesso di bombe di distruzione di massa; un piano machiavellico degli Stati Uniti a cui hanno aderito il Regno Unito, la Polonia, l’Australia e la Spagna , come primo fronte. Fu così che nel 2003 abbiamo vissuto l’inizio nei notiziari internazionali la guerra in Iraq. Un genocidio spietato contro il popolo iracheno, giustificato nei notiziari internazionali semplicemente come danni collaterali. Nel frattempo, i soldati americani sono stati onorati per il tanto coraggio in difesa dell’umanità e della patria e sono ora rispettati veterani di guerra.

Continuar leyendo…