Una primavera con milioni di Lula

Tradotto da Monica Manicardi Dal 1958, fu scoperta quasi per caso e nel suo proprio habitat, la cronista e poetessa della favela, Carolina Maria de Jesus; che si è occupata di ritrarre nel suo diario ogni giorno: la vita nelle favelas del Brasile. Una cruda realtà, di miseria, di abuso, di esclusione e; una realtà, anche di sogni, di lealtà e di amore puro. Molto poco conosciuta in America Latina, Carolina Maria de Jesus ha descritto nei suoi testi l’essenza dei sobborghi brasiliani, che con lo stesso ardente amore è approdata nelle strada per difendere un operaio  che le valorizzò…

Continuar leyendo…

Lula: A Spring of Millions

Translated  by Marvin Najarro  In 1958, the chronicler and poet of the favela, Carolina Maria de Jesus was discovered almost by chance and in her own habitat; she dedicated herself to portray in her diary her day to day life in the favelas of Brazil: A harsh reality, of misery, abuse, exclusion and, a reality, too, of dreams, loyalty and sheer love. Little known in Latin America, Carolina Maria de Jesus captured in her writings the essence of the Brazilian slums; the same which in a display of rapturous love have taken to the streets to defend a worker who…

Continuar leyendo…