Il doppio standard delle manifestazioni negli Stati Uniti

Sígueme en https://telegram.me/cronicasdeunainquilina

Tradotto da Monica Monicardi

Abbiamo visto come un gran numero di persone negli Stati Uniti abbia occupato le strade da quando Trump ha preso posizione come Presidente del paese, e questo è eccellente. Tuttavia non possiamo essere ingenui e credere che tutto ciò è dignità e non conforme con la politica di Trump e che la società da un giorno all’altro si sia svegliata e abbia preso coscienza dei valori umani. Perché negli Stati Uniti continuano ad esistere cittadini di terza categoria persino nei manifestanti che invocano la giustizia sociale, equità e umanità.

Questo caos si sarebbe potuto evitare se per lo meno negli ultimi 20 anni la società statunitense avesse resistito a Bill Clinton, Bush e Obama. Perché come Trump è anche Hillary Clinton, la differenza è che Trump adula se stesso e gli piace dimostrare il suo potere caucasico e il suo maschilismo patriarcale. Non c’è niente di nuovo nella sua politica, è solo che lo dice ad alta voce.

Sorge una domanda. Perché questo gran numero di persone che hanno occupato l’aeroporto del paese, difendendo i diritti degli immigrati e rifugiati musulmani dei 7 paesi vietati da Trump, non hanno manifestato nello stesso modo quando Obama li bombardò? Forse la vita di coloro che oggi sono immigrati e rifugiati non hanno lo stesso valore quando erano nei loro paesi?

Qual è la differenza adesso? Perché rimasero in silenzio quando Bush invase Irak? Perché rimangono in silenzio adesso con l’invasione in Siria? Tutte quelle persone femministe che parteciparono alla Marcia delle Donne, perché non hanno manifestato per l’invasione che fece Obama, quando i soldati statunitensi violentavano bambine, adolescenti e donne? Cosa tratta questo femminismo? Forse è territoriale e di doppia morale?

Perché la masse mondiali che hanno manifestato nella Marcia delle Donne non lo hanno fatto quando Obama firmò il decreto contro Venezuela? Perché in questo decreto è scritto chiaramente che gli Stati Uniti possono bombardare Venezuela in qualsiasi momento si consideri il paese un pericolo per gli Stati Uniti. Quando assassinò Gheddafi e invase la Libia cercando di concludere la Primavera Araba? Soldati statunitensi hanno violentato più di 100 bambine colombiane, e le femministe sono uscite per manifestare? Obama ha cercato di sterminare la Somalia, e dove erano le masse mondiali a manifestare? Questi 7 paesi musulmani invalidi, saccheggiati e fulminati da Obama, dove erano le masse mondiali a manifestare?

E parlando propriamente degli immigrati e dei rifugiati, Obama ha deportato più di due milioni e mezzo di latinoamericani senza documenti, e dove erano le masse che han preso l’aeroporto in questi giorni, manifestando per richiedere di fermare le deportazioni, così come lo stanno facendo adesso con gli immigrati e rifugiati musulmani?

Obama ha creato il Piano Alleanza per la Prosperità e il Maya-Chortì, che autorizza la polizia e l’esercito dei paesi coinvolti ad abusare, a far sparire e assassinare i migranti latinoamericani in transito, cosa dicono le masse statunitensi di questo, le stesse masse che reclamano di fermare il veto di Trump con gli immigrati dei paesi musulmani?

Obama ha fatto incarcerare al giorno 1600 immigranti senza documenti per essere deportati immediatamente in America Latina, dove erano le masse a manifestare? Trump ha appena firmato un Ordine Esecutivo che da continuità alle politiche di anti immigrati latinoamericani che aveva Obama e aggiunge la criminalità per coloro che sono entrati senza documenti nel pese, dove sono le masse per protestare di fermare questa Azione esecutiva, così come la richiedono per i musulmani? Non siamo forse tutti uguali come esseri umani, non abbiamo forse tutti gli stessi diritti? O c’è una doppia morale per dire:” è che loro sono entrati senza documenti”? Dove sono le masse chiedendo che Trump abolisca questa Azione Esecutiva?

Questo documenta con chiarezza che gli immigrati latinoamericani senza documenti, anche loro sono rifugiati; perchè escono dal loro paese di origine scappando dalla violenza istituzionalizzata, dalla carestia e dalla miseria e per mancanza di opportunità; sono cittadini di terza categoria incluso dal più umano di coloro che si vestono di dignità nelle manifestazioni degli ultimi giorni all’aeroporti.

Non guadagnano nemmeno il salario minimo e non hanno diritti sul lavoro, sulla salute ed educazione, dove sono le masse a manifestare? Continueranno le deportazioni di massa di chi non ha documenti, dove sono a manifestare i menzionati “sognatori”? O forse perché hanno già il permesso di lavoro si sono dimenticati da dove vengono e chi sono?

Gli Stati Uniti hanno più di 36 basi militari installate in America Latina, dove sono le masse che richiedono di fermare l’intromissione del loro paese in altri popoli?

E dove sono le masse che adesso si vestono di dignità chiedendo di fermare il blocco che gli Stati Uniti impongono su Cuba? Dove stanno richiedendo la restituzione di Guantanamo?

Nel 2016 morirono 170 neri per mano della polizia statunitense, le masse manifestarono? Nei centri di detenzione della frontiera agenti di Pattuglia della Frontiera hanno abusato sessualmente di bambini, bambine, adolescenti e donne, chi ha manifestato? Alla frontiera, gruppi di civili anti immigranti come da abitudine sparano a chi non ha documenti mentre cercano di avvicinarsi alla frontiera, dove sono le masse a manifestare chiedendo giustizia davanti a simili atrocità?

Trump ha autorizzato la continuità della costruzione dell’oleodotto in Dakota (come lo fece Obama) anche il governo ha autorizzato che la polizia spari ai Nativi dei Popoli d’Origine che stanno manifestando, difendendo la loro terra e l’acqua dei loro fiumi, dove sono le masse della Marcia delle Donne e quelli che hanno occupato gli aeroporti, a manifestare affinché la polizia rispetti i Popoli di Origine la loro terra e i loro fiumi? Quanto vale la vita di un Nativo per un cittadino comune, immigrante in questo paese, che adesso si veste di dignità e si scatta foto nelle manifestazioni e le pubblica nella rete sociale?

Per analizzare dettagliatamente questa situazione delle manifestazioni, chi o chi sono che le organizzano e le finanziano? Di che valori e diritti parlano? Cos’è l’equità, la giustizia sociale per loro? Qual è la differenza fra un cittadino di prima e terza categoria per loro? Cosa trasforma alcuni immigrati in rifugiati e altri in criminali?

E siccome non si cerca di tirare il sasso e nascondere la mano, sappiamo come è il sistema di immigrazione nel nostro paese d’origine? Come li trattiamo gli immigrati senza documenti? Stiamo facendo qualcosa come cittadini affinché la loro situazione cambi, o siamo solamente bravi a criticare gli Stati Uniti e la sua società?

Questo testo può essere condiviso in qualsiasi blog o social network citanto la fonte di informazione URL: https://cronicasdeunainquilina.com/2017/02/02/il-doppio-standard-delle-manifestazioni-negli-stati-uniti/

Ilka Oliva Corado. @ilkaolivacorado contacto@cronicasdeunainquilina.com

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s